Ti trovi in:Home>I nostri servizi>Brevetti & Invenzioni>Il brevetto italiano
Il brevetto italiano 2017-01-30T15:11:33+00:00
CONTATTACI ORA

IL BREVETTO ITALIANO

La domanda di brevetto italiano deve essere depositata all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi o, in alternativa, presso le Camere di Commercio locali, che provvederanno ad inoltrare la stessa all’Ufficio Centrale a Roma.

I diritti di esclusiva sul brevetto italiano durano 20 anni a decorrere dalla data della domanda, ma a partire dal 5° anno, devono essere versate annualmente le tasse di mantenimento in vita. L’importo delle tasse annuali varia di anno in anno.

Procedura

Dal 2 Luglio 2008 è prevista la ricerca di novità sulle domande di brevetto depositate in Italia con conseguente esame sostanziale da parte dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Le Autorità di Ricerca (Ufficio Europeo Brevetto) redigono un apposito rapporto di ricerca ed il richiedente può nei 9 mesi successivi presentare una replica o modificare le rivendicazioni in modo da renderle accettabili alla luce del suddetto rapporto.

Di norma la documentazione per il deposito del brevetto italiano è costituita:

  • dal titolo per indicare brevemente, ma con precisione, l’invenzione;
  • dall’esposizione dello stato della tecnica, delle problematiche riscontrate e delle soluzioni proposte;
  • dalla descrizione tecnica dell’invenzione e relative caratteristiche costruttive;
  • dalle tavole di disegno dell’oggetto da brevettare descritto;
  • dalle rivendicazioni che delimitano l’ambito di protezione dei punti essenziali e nuovi dell’invenzione.

Normalmente una domanda di brevetto italiano resta segreta per 18 mesi, ma, chiedendo l’anticipata accessibilità al pubblico, essa diventa pubblica dopo 90 giorni.

In Italia si è protetti fin dal momento del deposito della domanda di brevetto italiano, ma occorre aspettare di solito 3 – 4 anni per la concessione definitiva da parte del Ministero competente.

ULTIMI ARTICOLI

BREVETTI & INVENZIONI

Patent Box – Pubblicato il Decreto 30 Luglio 2015

08 settembre 2015|0 Comments

Il Decreto Ministeriale del 30 Luglio 2015 e l’allegata relazione illustrativa chiariscono gli aspetti  chiave del funzionamento dell’agevolazione fiscale che ha l’obiettivo di incentivare il mantenimento dei beni immateriali in Italia evitando la ricollocazione all’estero, [...]

Patent Box, se innovo il fisco è più leggero!

20 marzo 2015|0 Comments

Il Patent Box è stato introdotto dalla Legge di Stabilità anche in Italia sull’onda di esperienze già maturate in altri Paesi Europei. Il fine dichiarato è di attrarre in Italia investimenti qualificati ed evitare nel contempo i [...]

E se le stampanti 3D laser stessero per entrare nelle nostre case?

26 febbraio 2014|0 Comments

IL BREVETTO DI UNA TECNICA INNOVATIVA DI STAMPA PER LE STAMPANTI 3D E' SCADUTO. COSA ACCADRA' ORA? Il mondo della stampa in tre dimensioni sta per subire una nuova accelerazione e probabilmente entrerà in [...]

FISSA UN APPUNTAMENTO SENZA IMPEGNO

- Siamo ad ANCONA e ROMA -

CONTATTACI ORA

HANNO SCELTO INPAT&LAW