Ti trovi in:Home>Marchi>Bando marchi +2 – Contributi a fondo perduto alle PMI

Bando marchi +2 – Contributi a fondo perduto alle PMI

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO ALLE PMI
PER LA REGISTRAZIONE/ESTENSIONE DI MARCHI
A LIVELLO COMUNITARIO ED INTERNAZIONALE

CATEGORIA: Rimborso spese.

NOZIONE: concessione di agevolazioni a favore delle PMI per la registrazione o l’estensione all’estero dei propri marchi (sia a livello comunitario che a livello internazionale).

IMPRESE BENEFICIARIE: piccole o medie imprese regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle Imprese ed aventi sede legale ed operativa in Italia.

INTERVENTI AMMISSIBILI:

  • Misura A): Contributo per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno) per un importo massimo complessivo dell’agevolazione pari ad € 6.000,00 per ciascuna domanda.
  • Misura B): Contributo per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) per un l’importo massimo dell’agevolazione pari ad € 6.000,00 per ciascuna richiesta relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese oppure € 7.000,00 per ciascuna richiesta relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

NOTA: Ciascuna impresa potrà presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del contributo complessivo massimo di € 20.000,00. Per uno stesso marchio, inoltre, è possibile cumulare le agevolazioni previste per le misure A e B (qualora nella misura B non si indichi l’Unione Europea come Paese designato) nel rispetto dei limiti dei valori massimi previsti per marchio e per impresa.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA: A partire dal primo Febbraio 2016 e sino ad esaurimento fondi (le domande saranno ammesse in ordine cronologico).

APPROFONDIMENTI DEGLI INTERVENTI:

MISURA A): CONTRIBUTO per la registrazione o estensione del MARCHIO a livello COMUNITARIO – Possono richiedere questo contributo le imprese che alla data di presentazione della domanda abbiano effettuato almeno una delle seguenti attività:

  • Deposito domanda di registrazione presso UAMI di un nuovo marchio;
  • Deposito domanda di registrazione presso UAMI di un marchio registrato (o per il quale sia stata depositata domanda di registrazione) a livello nazionale di cui si abbia già la titolarità;
  • Deposito domanda registrazione presso UAMI di un marchio acquisito da un terzo e già registrato (o per il quale è stata depositata domanda di registrazione) a livello nazionale.

Sono ammissibili le spese sostenute dal 1 Febbraio 2015 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione, rientranti nelle seguenti tipologie:

  • Progettazione del nuovo marchio (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico);
  • Assistenza per il deposito;
  • Ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare;
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione. L’agevolazione per l’”assistenza legale” potrà essere richiesta anche dopo che è stato già concesso il contributo per la registrazione del marchio (ai sensi del presente bando) presentando un’integrazione alla domanda di agevolazione;
  • Tasse di deposito presso UAMI.

 

MISURA B): CONTRIBUTO per la registrazione o estensione del MARCHIO a livello INTERNAZIONALE – Possono richiedere questo contributo le imprese che, alla data di presentazione della domanda, siano titolari di un marchio registrato a livello nazionale o comunitario o abbiano già depositato domanda di registrazione nazionale o comunitaria e che hanno sostenuto spese per l’estensione a livello internazionale dei predetti marchi, anche con designazioni successive, tramite procedura OMPI.

Sono ammissibili le spese sostenute dal 1 Febbraio 2015 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione, rientranti nelle seguenti tipologie:

  • Progettazione del nuovo marchio nazionale/UAMI (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico) utilizzato come base per la domanda internazionale, a condizione che quest’ultima venga depositata entro 6 mesi dal deposito della domanda nazionale o comunitaria;
  • Assistenza per il deposito;
  • Ricerche di anteriorità;
  • Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione. L’agevolazione per l’”assistenza legale” potrà essere richiesta anche dopo che è stato già concesso il contributo per la registrazione del marchio (ai sensi del presente bando) presentando un’integrazione alla domanda di agevolazione.
  • Tasse sostenute presso UIBM o UAMI e presso OMPI per la registrazione internazionale.

 

MISURA E NATURA DELL’AGEVOLAZIONE: contributo a fondo perduto sino all’80% delle spese ammissibili (90% per USA o CINA), con i limiti massimi di contributo.

2016-05-18T14:38:33+00:00 15 marzo 2016|